01-brooklyn.jpg

news

PhD scholarships at IMT Lucca

2018/19 PhD programs at the IMT School for Advanced Studies Lucca Deadline for applications – August 3rd 2018, 12 pm CEST Applications are now being accepted for the 2018/19 PhD Programs at the IM [ ... ]


ISSNAF Awards for Young Investigators - Call for Applications 2018

ISSNAF Board of Trustees encourages all Italian early-stage researchers currently primarily working in the United States or Canada to submit their application and research abstract to compete for one  [ ... ]


LAVORO L’Italia si svuota: raddoppiano i laureati in fuga all’estero di Enrico Marro

LAVORO L’Italia si svuota: raddoppiano i laureati in fuga all’estero di Enrico Marro
Clicca qui per leggere il post originale Il nostro Paese spende circa il 4% del Pil (stime Ocse) per l’int [ ... ]


IN ITALIA IL PRIMO EXPO MEETING DEDICATO ALLE INNOVAZIONI PER LA LONGEVITÁ

Dal 21 al 23 Giugno i protagonisti della Silver Economyriuniti nel nostro Paese per l’Expo-Meeting Innov-Aging Per tre giorni le Marche saranno la capitale della Silver Age ospitando Istituzi [ ... ]


Programma reclutamento giovani ricercatori "Rita Levi Montalcini"

Selezione dei beneficiari. Una commissione ministeriale procede poi a valutare le candidature. In base ai risultati della valutazione, i vincitori vengono chiamati e l’Università indicata dal vinci [ ... ]


Call for Applications 2018- Fondazione Pisana per la Scienza

RESEARCH GRANT APPLICATION The aim of this Call for Applications is to promote innovation in biomedical research by attracting talented researchers to join the Pisa scientific community. http://canad [ ... ]


Medico pratese vince borsa in USA per la ricerca contro il cancro

Luca Pasquini, giovane medico pratese, e' stato premiato dall' ISSNAF con una borsa che gli permetterà di proseguire i suoi studi sulla plasticità neuronale nel cancro cerebrale al Memorial Sloan Ke [ ... ]


Ricercatori: troppi cervelli in fuga, Italia tredicesima nella classifica dei più citati al mondo

La nostra nazione paga il solito prezzo: molti studiosi sono assoldati da atenei stranieri. L'Università di Bologna in testa con cinque citazioni. La rete scientifica di Milano a quota dieci di CORR [ ... ]


MEET THE AUTHORS Erri De Luca & Paolo Sassone-Corsi


The Director of the Italian Cultural Institute
cordially  invites you to
  Acclaimed Italian novelist Erri De Luca will present his latest book Diavoli Custodi (Feltrinelli, 2 [ ... ]


ISSNAF Board of Trustees: new board members

ISSNAF Board of Trustees: new board members The ISSNAF Board of Trustees welcomes four new Board Members* who represent some of the most innovative fields of technology and science. Their competence, [ ... ]


In The Spotlight
PhD scholarships at IMT Lucca

2018/19 PhD programs at the IMT School for Advanced Studies Lucca

Deadline for applications – August 3rd 2018, 12 pm CEST

Applications are now being accepted for the 2018/19 PhD Programs at the IMT School for Advanced Studies Lucca (www.imtlucca.it), one of the six Schools of Excellence in Italy and one of the highest rated graduate schools in Europe according to the most recent U-Multirank survey.  Highly motivated candidates from all disciplines are invited to apply for one of the 36 fully-funded scholarships, which are equally divided between two doctoral Programs that integrate scientific competences of economics, engineering, computer science, neuroscience and behavioral psychology, physics, applied mathematics, statistics, history and sciences of cultural heritage.

Each of the two PhD Programs have their own two field-specific Tracks, which partially share a common scientific background and are directly linked to the School’s four scientific and research macro-areas. Candidates can apply for one (or more) of the following Programs and Tracks:

Cognitive and Cultural Systems PhD Program 

  • Analysis and Management of Cultural Heritage (AMCH) Track
  • Cognitive, Computational and Social Neurosciences (CCSN) Track

 

 


Systems Science PhD Program 

  • Computer Science and Systems Engineering (CSSE) Track
  • Economics, Networks and Business Analytics (ENBA) Track*

 

 


*This year, one PhD position is reserved for a candidate interested in writing his/her PhD thesis on economics and management within the context of a joint PhD agreement with the KU Leuven.

Courses are led by world-renowned researchers and provide students with all the theoretical skills and advanced tools required for rigorously tackling a multitude of analysis, design and management problems within the broad framework of systems analysis in economic, social, scientific, technological and cultural domains. Specialized faculty and staff create a network that provides key guidance and support throughout the PhD Program. Working closely with faculty, both in the classroom and in the development of research, students reach the highest levels of scholarly achievement.  IMT School PhD graduates will be able to use the skills they acquired during their studies to recognize and resolve complex problems, to choose the most appropriate method or instrument to utilize when approaching these problems, even in disciplines outside of their primary field of research.  During their doctoral studies, students are also encouraged to carry out their research with the School’s Research Units. 

All students are based in the recently restored San Francesco complex, a fully integrated Campus in the historical center of the beautiful Tuscan city of Lucca. The Campus includes renewed residential facilities, an on-site canteen, study and living rooms, a state-of-the-art library and outdoor recreational spaces, which foster a unique cultural, professional and social environment for our doctoral program. Eligible students, in addition to free room and board, will also receive a research scholarship which amounts to approximately €15,300/year. Additional funding for further research stages, including scholarships to cover an eventual fourth year to complete the PhD thesis, can be assigned on a competitive basis.

The PhD Programs at the IMT School attracts students from around the world, providing a truly international environment. English is the official language of the School. Moreover, all students will have the opportunity to spend periods abroad at research institutes, laboratories or universities, both within the Erasmus+ framework and through ad hoc mobility agreements.

Most IMT School PhD Graduates have reached prominent roles in academics, governmental institutions, public and private companies or professions across the globe.

To find out more about the School, the admission requirements and how to apply, please see www.imtlucca.it/phd

The deadline for applications is August 3rd 2018, 12:00 pm CEST.

pdfDownload the call in PDF format1.56 MB



 
ISSNAF Awards for Young Investigators - Call for Applications 2018

ISSNAF Board of Trustees encourages all Italian early-stage researchers currently primarily working in the United States or Canada to submit their application and research abstract to compete for one of the following awards:
- ISSNAF Award for Young Investigators – Environmental Sciences, Astrophysics and Chemistry
- IBM-Bio4Dreams Award for Research in Medicine, Biosciences and Cognitive Science
- Paola Campese Award for Research on Leukemia
- Franco Strazzabosco Award for Young Engineers
- Annamaria Molteni Award for Mathematics and Physics

All applications must be submitted by June 20th , 2018 (23:59PST)
The names of the finalists will be announced by September 1st, 2018

pdfClick here to download the Call for Applications in pdf format

Read more...
 
LAVORO L’Italia si svuota: raddoppiano i laureati in fuga all’estero di Enrico Marro
LAVORO L’Italia si svuota: raddoppiano i laureati in fuga all’estero di Enrico Marro
Clicca qui per leggere il post originale
Il nostro Paese spende circa il 4% del Pil (stime Ocse) per l’intero ciclo di istruzione dei suoi cittadini: quasi 69 miliardi di euro, pari a circa 20 volte la famigerata Imu-Tasi sulla prima casa abolita qualche anno fa. In passato qualcuno ha indicato in circa 100mila euro la spesa pubblica complessiva per l'istruzione di un o una giovane che conclude l’università. Bene, anzi malissimo: perché il quinto Rapporto Istat sul benessere equo e sostenibile, presentato qualche mese fa, porta pessime notizie.
Per la prima volta il “Bes” – che analizza l’andamento della qualità della vita dei cittadini e dell'ambiente - include tra i suoi indicatori la capacità del Paese di trattenere i talenti. In che modo? Utilizzando, come indicatore di mobilità dei laureati, il tasso migratorio specifico: ossia il rapporto tra il saldo migratorio dei laureati e il corrispondente stock di residenti con riferimento ai soli italiani in età 25-39 anni, fascia di età in cui il potenziale innovativo dei laureati è particolarmente elevato.
Che cosa racconta il Rapporto Istat? Che nel 2016 il saldo migratorio dei giovani laureati italiani non solo è negativo, con la perdita di circa 10mila “cervelli”, ma rappresenta quasi il doppio di quello registrato nel 2012: il rispettivo tasso risulta pari a -4,5 per mille laureati residenti (era -2,4 per mille quattro anni prima). Non solo: come sottolineano su Neodemos le ricercatrici Istat Maria Pia Sorvillo e Francesca Licari, «alla lieve ripresa economica partita nel 2015 e confermata nel 2016 (con un aumento del Pil rispettivamente pari a +0,8 e +0,9%) non corrisponde una inversione nelle tendenze migratorie, e anzi rispetto al 2015 il tasso è in ulteriore diminuzione». Il nostro Paese vede così proseguire la perdita di giovani altamente qualificati, con competenze specialistiche e skill avanzati.
Tutte le regioni hanno un saldo migratorio di laureati italiani negativo a livello internazionale, comprese le brillanti Lombardia ed Emilia-Romagna: queste ultime infatti conquistano terreno in termini assoluti solo se alle “perdite” verso l’estero si aggiungono i “guadagni” legati alla mobilità interregionale di laureati (quelle dal Sud al Nord). In Basilicata, Calabria e Sicilia il quadro è decisamente negativo: alle migrazioni verso l’estero, che comportano un saldo negativo tra il -4 e il -7 per mille, si sommano quelle verso altre regioni d’Italia fino ad arrivare a un tasso migratorio tra -26 e -28 per mille. I laureati inoltre in termini percentuali emigrano più della media degli italiani, che comunque non sfigurano (dal 2008 al 2016 sono stati ben 623.885 i nostri connazionali espatriati).
Che cosa significa tutto ciò per un’Italia che investe il 4% del Pil in istruzione ma è incapace di trattenere i talenti che ha formato? «Questi dati ci restituiscono il quadro di un Paese nel quale il capitale umano maggiormente qualificato, formato grazie a un cospicuo un investimento dello Stato e delle famiglie, che potrebbe essere motore di innovazione e portatore di creatività, viene ad essere in parte perduto», sottolineando Sorvillo e Licari.
Una maggior disponibilità di dati potrà dire se e in che misura questa perdita è compensata dagli ingressi di laureati stranieri, ma le stime più recenti fornite dall’indagine Istat sulle forze lavoro non sono incoraggianti: dopo una lieve crescita, tra il 2015 e il 2016 il numero di giovani laureati stranieri residenti in Italia non ha presentato variazioni significative. Un pessimo segnale sul fronte dell’innovazione e della competitività del Paese, ma anche su quello del gettito fiscale e della sostenibilità del sistema previdenziale.
Due parole sul Sud, doppiamente colpito dalla fuga di cervelli (sia al Nord che all’estero). «È soprattutto nel Mezzogiorno che la perdita di talenti è particolarmente critica e rischia di influenzare negativamente il benessere e la sua sostenibilità - concludono le due ricercatrici Istat - : essa infatti non è solo un sintomo di una carenza strutturale di adeguate opportunità lavorative, ma si traduce a sua volta nel perdurare di uno stentato sviluppo del tessuto produttivo».

 
IN ITALIA IL PRIMO EXPO MEETING DEDICATO ALLE INNOVAZIONI PER LA LONGEVITÁ

Dal 21 al 23 Giugno i protagonisti della Silver Economyriuniti nel nostro Paese per l’Expo-Meeting Innov-Aging

Per tre giorni le Marche saranno la capitale della Silver Age ospitando Istituzioni, influencer internazionali e le principali Start Up provenienti da tutto il mondo

MILANO, 03/05/2018 Secondo alcune recenti stime prodottedall’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, il sistema economicosociale italiano è condizionato da due tendenze demografiche.

➢ CHE COS’E’ L’AGING?

Da un lato, l’aumento dell’aspettativa di vita, in considerazione del fatto che gli attuali sessantacinquenni hanno un’aspettativa di vita di 20,7 anni, contro 15,3 anni per chi raggiungeva questa età nel 1980; dall’altro, invece, il crollo del tasso di natalità, ben al di sotto di quanto necessario per mantenere la popolazione costante: siamo attualmente a 1,37 figli per donna.

Alla luce di questo scenario, il numero di anziani italiani che dovrà essere sostenuto da ogni 100 persone in età lavorativa salirà dall’attuale 3762 nei prossimi trent’anni.

Parallelamente, negli ultimi 20 anni l’aspettativa di vita delle persone di tutto il globo è aumentata di 6 anni, dato che si traduce in una crescita media annua di circa 100 giorni. In questo contesto, l’Italia rappresenta il primo Paese in Europa per aspettativa di vita, con 13,5 milioni di persone che hanno più di 65 anni.

In aggiunta, tale valore subirà un ulteriore importante incremento, in considerazione del fatto che la fascia della popolazione tra i 50 e i 60 anni è la più ampia della collettività, ugualmente distribuita tra uomini e donne.

➢ CHE COS’E’ L’EXPO MEETING INNOV-AGING?

Cogliere le opportunità di sviluppo, crescita economica e sociale che costituiscono la base dell’Aging; l’incontro tra la domanda e l’offerta di prodotti e servizi innovativi quale soluzione al miglioramento della qualità di vita nella longevità.

Tecnologie moderne e investimenti in Ricerca & sviluppo, infatti, possono contribuire in maniera impattante sia nel miglioramento della qualità della vita sia nella diminuzione dei costi di gestione di quei fenomeni correlati all’alzamento dell’età media della popolazione.

E’ questo l’obiettivo di “Expo-Meeting Innov-Aging”, un evento unico nel suo genere che si terrà in Italia e che sarà dedicato interamente al tema della cosiddetta Silver Age ed ai vantaggi sociali ed economici che derivano delle innovazioni.

 

 

L’esclusiva iniziativa - il cui sito ufficiale è www.innovaging.it -  si terrà dal 21 al 23 Giugno in una delle regioni caratterizzate dal più alto tasso di longevità in Italia: le Marche. A conferma del profondo legame con il territorio, la manifestazione è promossa da Fondazione Marche, ente privato senza fini di lucro composto da imprenditori marchigiani impegnati a favorire lo sviluppo delsistema economico-produttivo.

A rendere la manifestazione ancora più unica nel suo genere, lerealtà istituzionali e professionali che hanno scelto di affiancare la Fondazione Marche, tra cui la Regione MarcheIBM, UBI Banca, il Gruppo Santo Stefano e l’Italian Scholars and Scientists of North America Foundation (ISSNAF), ovvero il più grande network di ricercatori e accademici italiani che operano nel Nord America; in aggiunta, il progetto vanta il patrocinio di numerose Società scientificheAssociazioni.

Inoltre, all’esposizione sarà presente anche una selezione di 30 tra le più interessanti Start-Up specializzate in Aging provenienti dall’Europa e dal resto del mondo.

Nel corso delle tre giornate il capoluogo delle Marche accoglierà i principali decision makers degli enti e delle organizzazioni che forniscono servizi e prodotti pensati per i consumatori maturi, per ascoltare gli interventi di alcuni dei più importanti esperti mondiali di longevità.

Una occasione per le aziende italiane che fanno innovazione in questo settore in forte crescita per presentare le proprie proposte ad operatori interessati a aumentare l’efficienza e la qualità delle prestazioni offerte.

Ancona, infatti, diventerà il punto di incontro per Istituzioni, aziende, key opinion leader del mondo scientifico edindustriale, nazionali e internazionali, che si incontreranno per sviluppare conoscenze, favorire rapporti professionali,promuovere i propri prodotti e presentare nuovi servizi.

Durante i lavori saranno tre i grandi settori che verranno analizzati, ovvero: Salute e benessereTecnologia, Economia e finanza.

Nel corso di varie sessioni, influencer ed esperti mondiali delle tre aree tematiche di riferimento daranno vita a tavole rotonde volte a tracciare un bilancio e a delineare le prospettive economiche e sociali conseguenti ad un cambiamento demografico che riguarda non solo l’Italia, ma anche il resto del mondo.

Contemporaneamente, le più innovative Start-Up ed imprese del settore presenteranno i propri prodotti e servizi al mercato della Silver Economy per proporre soluzioni, costruire relazioni e allacciare partnership. Ai giorni nostri, infatti, la domanda di prodotti e servizi innovativi rappresenta una delle maggiori leve occupazionali e, più in generale, di sviluppo economico per imprese e Start-Up.

➢ QUANTO VALE LA SILVER ECONOMY?

A seguito dall’aumento dell’età media della popolazione mondiale, la Silver Economy è considerata la terza economia più grande al mondo, rappresentando nel 2014 un valore di circa 7 trilioni di dollari che, secondo le stime, raggiungerà i 15 trilioni nel 2020.

In Italia, per esempio, si può notare un aumento del reddito medio da pensione più rapido di quello del reddito pro capite italiano a partire dal 2008; la spesa per pensioni è aumentata del 12 per cento tra il 2009 e il 2016, mentre il resto della spesa primaria è aumentato solo di 0,1 punti percentuali.

Conseguentemente il rapporto tra spesa per pensionialtra spesa primaria è salito di oltre 5 punti percentuale tra il 2009 e il 2016.

 

 

 

Numeri e prospettive alla base dell’ “Expo-Meeting Innov-Aging”, promosso al fine di valorizzare proposte e soluzioni utili a cogliere i benefici derivanti dalla longevità.

L’Aging è la nuova sfida che la società contemporanea deve affrontare e, soprattutto, vincere, in termini di individuazione e gestione di un nuovo modello di sviluppo economico. Per divenire sostenbile, infatti, questo settore ha bisogno di avviare percorsi di innovazione simili a quelli che, ormai già da tempo, sono stati promossi in altri comparti, come quello dei servizi e dell’industria”, commenta Francesco Merloni, Presidente Esecutivo della Fondazione Marche.

“L’Expo-Meeting Innov-Aging è stato ideato e progettato proprio per cogliere questa possibilità, ovvero quella di sfruttare appieno le nuove opportunità presentate da questo scenario.

In questo settore l’innovazione, infatti, rappresenta una formidabile opportunità di crescita, permettendo di migliorare la qualità della vita.

Promotore di questa iniziativa è Fondazione Marche che, dal 2009, opera con finalità e progetti di sostegno e promozione della ricerca e dell’innovazione tecnologica e scientifica nell’interesse dello sviluppo economico e sociale”.

Le riforme delle pensioni in Italia degli ultimi anni sono state inevitabili per contrastare il fenomeno dell’Aging”, concludeCarlo Cottareli, Direttore dell’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

“Le previsioni ufficiali indicano che, per effetto delle passate riforme, la spesa pensionistica resterà più o meno stabile sui livelli attuali fino al 2045, scendendo solo in seguito. Ma, pur non crescendo, la spesa resterà alta e non contribuirà al necessario aggiustamento dei conti pubblici, che graverà quindi su altre voci. Un contesto complesso che richiede un confronto proattivo tra i principali attori coninvolti, a livello economico e sociale, nel fenomeno dell’Aging. E’ con quest’obiettivo che l’Expo Meeting Innov-Aging si appresta a favorire un dibattito proficuo tra Istituzioni, stakeholder di rilievo, soggetti privati e Start-Up provenienti da tutto il mondo”.

Hanno preso parte all’evento i promotori Innov-Aging:

- Francesco Merloni, Presidente Fondazione Marche

- Mario Pesaresi, Vice Presidente Fondazione Marche

- Enrico Brizioli, CEO Kos Group - Anni Azzurri - Santo Stefano

- Vincenzo Algeri, UBI Banca - Responsabile Area UBI Comunità

- Fabrizio Renzi, Direttore Tecnologia e Innovazione IBM

- Monica Veronesi, Direttore Esecutivo ISSNAF - Italian Scientists and Scholars in North America Foundation

Ospite:

- Carlo Cottarelli



 
Programma reclutamento giovani ricercatori "Rita Levi Montalcini"

Selezione dei beneficiari. Una commissione ministeriale procede poi a valutare le candidature. In base ai risultati della valutazione, i vincitori vengono chiamati e l’Università indicata dal vincitore è finanziata direttamente dal Ministero per attivare un contratto triennale di ricercatore ai sensi dell’articolo 24, comma 3, lettera b) della Legge 240 del 2010. Il finanziamento ministeriale prevede altresì una somma aggiuntiva al costo del contratto per finanziare lo svolgimento del progetto di ricerca.Requisiti di partecipazione.

I requisiti per partecipare alla selezione sono annualmente definiti dal bando stesso e generalmente prevedono il possesso del titolo di dottore di ricerca da non più di 6 anni e da non meno di 3 anni e l’essere impegnati in attività all’estero in una università o in un centro di ricerca da almeno 3 anni.

Annualmente sono riservate specifiche risorse del FFO (mediamente 5 milioni di euro) per un bando di selezione nazionale che consente a circa 24 giovani ricercatori di presentare un progetto di ricerca e indicare un elenco di università in cui vorrebbero sviluppare tale progetto.

Il Programma Rita Levi Montalcini rappresenta una delle principali iniziative del Ministero per consentire ai giovani ricercatori che lavorano all’estero di poter venire in Italia ed essere chiamati da una Università statale per svolgere la propria attività di ricerca.

Clicca qui per maggiori informazioni

 

 
Call for Applications 2018- Fondazione Pisana per la Scienza

RESEARCH GRANT APPLICATION

The aim of this Call for Applications is to promote innovation in biomedical research by attracting talented researchers to join the Pisa scientific community.

The FPS encourages individual Postdoctoral researchers to submit proposals in synergy with FPS research lines. The main goal of FPS-SG18 is to provide opportunities for adventurous, talented, pioneering scientists to perform cutting-edge research within the strategic research areas of FPS. 
With a FPS Grant, researchers have the opportunity to pursue their scientific vision, manage the research funding awarded, and have access to the state-of-the-art technology platforms hosted in the new facilities of the Fondazione Pisana per la Scienza.

Click here for more info


 
«StartPrev12345678910NextEnd»

Page 1 of 41
ISSNAF Annual Event
ISSNAF Annual Event
"Science & the New Industrial Revolution: Industry 4.0"

was the focus of 2017 edition of the ISSNAF annual event, which took place on the 7th and 8th of November at the Italian Embassy in Washington D.C.

Exponents from the world of science, business, and federal agencies of the United States exchanged views on the impact that artificial intelligence and the Internet of Things, applied to productive processes, are having on science, on the academic world, and on our daily lives.


ISSNAF Speeches
Claudio Pellegrini gave his speech during the event "Fermi's Legacy: from La Sapienza to the Bay Area", organized by the Consulate General of Italy in San Francisco, the Italian Cultural Institute, and the ISSNAF Bay Area Chapter on May 5th, 2018. The event, hosted by the Italian Cultural Institute of San Francisco, was organized for the first Italian Research in the World Day, a new initiative launched by the Italian Ministry of Education, University and Research (MIUR) to recognize the important work of Italian scientists and researchers in the world.
Pellegrini is a Distinguished Professor of Physics Emeritus at UCLA – University of California, Los Angeles. In 2015, President Barack Obama presented Pellegrini the Enrico Fermi Award, a one of the government’s oldest and most prestigious awards for scientific achievement.
In his speech he shared his experience spanning over six decades of scientific accomplishments from the Physics department at La Sapienza in Rome to the national laboratories of the Bay Area, as well as his views on the impact his field has had on society at large.


 
Lina Gualtieri gave her speech during the event "Fermi's Legacy: from La Sapienza to the Bay Area", organized by the Consulate General of Italy in San Francisco, the Italian Cultural Institute, and the ISSNAF Bay Area Chapter on May 5th, 2018. The meeting, hosted by the Italian Cultural Institute of San Francisco, was organized for the first Italian Research In the World Day, a new initiative launched by the Italian Ministry of Education, University and Research (MIUR) to recognize the important work of Italian scientists and researchers in the world.
Galtieri headed a number of important projects at the Lawrence Berkeley National Laboratory of the University of California, and contributed to important experiments at CERN, SLAC and Fermilab.
In her speech she shared her experience spanning over six decades of scientific accomplishments from the Physics department at La Sapienza in Rome to the national laboratories of the Bay Area, as well as her views on the impact her field has had on society at large.

Young ISSNAF

Young ISSNAFYoung ISSNAF is the “network-inside-the-network” of under-40 ISSNAF affiliates, Italian investigators and scholars of all areas of scientific and academic research.

Click here to read more

 

Success Stories

Young ISSNAFOur pride is to be able to help young Italian talents follow their dreams and have opportunities.

Here is where they share them.

Click here to read more

Inside ISSNAF

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
Samanta Cristoforetti in conversation Samanta Cristoforetti in conversation

  The Consulate General of Italy, the Italian Cultural Institute and the Emilio Goggio Chair in Italian Studies, University of Toronto proudly present Samanta Cristoforetti, Italian astronaut, European Space Agency in conversation with Canadian astronaut Roberta Bondar FUTURA Mission - 200 ...

Read more
La Console Natalia Quintavalle consegna l'onorificenza di Grande Ufficiale alla Dott.ssa Silvia Formenti, una luminare nel campo della radioterapia La Console Natalia Quintavalle consegna l'onorificenza di Grande Ufficiale alla Dott.ssa Silvia Formenti, una luminare nel campo della radioterapia

      La Dott.ssa Silvia Formenti, membro del Board of Trustees di ISSNAF e presidente dell'Advisory Board di Medicina e Biologia, ha ricevuto il 2 giugno 2015, durante le celebrazioni delle Festa della Repubblica, l'onorificenza di Grande Ufficiale dalla Console Generale d'Italia ...

Read more
ISSNAF Medical Imaging Science Chapter 2015 Meeting ISSNAF Medical Imaging Science Chapter 2015 Meeting

Saturday, March 7th, 2015 from 12:00 to 14:00pm Meeting Room: 2.95 The meeting, held in English, is open to Italians, Italian-Americans, and Italian sympathizers For more information email imaging@issnaf.org or call Lorenzo Mannelli at +1 (646) 226 5924

Read more
ISSNAF-Seattle Chapter Winter 2015 Meeting ISSNAF-Seattle Chapter Winter 2015 Meeting

Thursday , January 29th, 2015 early afternoonat the laboratories of Global Good-Intellectual Ventures the ISSNAF-Seattle Chapter Winter 2015 Meeting will take place. The meeting, held in English, is open to Italians, Italian-Americans, and Italian sympathizers For more information email seattle@iss...

Read more
ISSNAF Medical Imaging Science Chapter Meeting ISSNAF Medical Imaging Science Chapter Meeting

Sunday, November 30th, 2014 from 12pm to 1:30pm Meeting Room: E271B The meeting, held in English, is open to Italians, Italian-Americans, and Italian sympathizers For more information email imaging@issnaf.org or call Lorenzo Mannelli at +1 (646) 226 5924

Read more
ISSNAF - Fondazione Marche Internships 2014 ISSNAF - Fondazione Marche Internships 2014

 ISSNAF and Fondazione Marche are honored to announce the winners of the ECapital contest. The competition, aimed to encourage the creation of innovative business ideas, is a unique opportunity to transform creativity into business and is giving away for the winners 5 internship at "Mind the B...

Read more
Meeting with Italy's Minister of Health, Beatrice Lorenzin Meeting with Italy's Minister of Health, Beatrice Lorenzin

  On Saturday, May 31th, 2014, a delegation of Italian researchers participated in a meeting with Italy's Minister of Health, Beatrice Lorenzin, and Sergio Pecorelli, Chancellor at the University of Brescia and President of the Italian Medicines Agency.

Read more
Medical Imaging Science Chapter @ SIRM 2014 Medical Imaging Science Chapter @ SIRM 2014

On Saturday May the 25th, during the biannual meeting of the Societa' Italiana di Radiologia Medica (SIRM), the Medical Imaging Science Chapter of ISSNAF organized a round table to discuss the experiences of Italian radiologists abroad.

Read more
Los Angeles Mayor Garcetti meets ISSNAF Los Angeles Mayor Garcetti meets ISSNAF

  Los Angeles Mayor Eric Garcetti met with ISSNAF President Vito Campese during a meeting with the Italian community hosted by Consul General Giuseppe Perrone on May 20, 2014. Mayor Garcetti was very supportive and showed interested in ISSNAF activities. 

Read more
ITALIAN BEAUTIFUL MINDS an Italian contribution ITALIAN BEAUTIFUL MINDS an Italian contribution

Meeting organized by the Consulate General of Italy, the Italian Cultural Institute, and ISSNAF on Wednesday, June 4, 2014 6:30pm at the IIC, 1023 Hilgard Avenue, Los Angeles CA 90024. RSVP to rsvp.iicla@esteri.it  

Read more
Medical Imaging Science Chapter @ SIRM Medical Imaging Science Chapter @ SIRM

  The ISSNAF Medical Imaging Science Chapter will hold a roundtable during the 2014 Meeting of the Societa’ Italiana di Radiologia Medica (SIRM). The discussion will highlight different research experiences of Italian scientists in North America and promote future collaborations between medic...

Read more
ISSNAF Seattle Chapter Summer Meeting ISSNAF Seattle Chapter Summer Meeting

The 2014 ISSNAF-Seattle Chapter (near) Summer meeting will take place on Wednesday, June 4th in the Bellevue Arts Museum (BAM, 510 Bellevue Way NE, Bellevue, WA 98004) from 5.30pm to 8.00 pm. Guest speakers: Mark Nassutti, novelist, will talk about how his Italian roots made possible to write a no...

Read more
2014 ISSNAF Awards for the Humanities 2014 ISSNAF Awards for the Humanities

ISSNAF and LaFondazioneNY encourage all Italian researchers born after March 30, 1974 and currently primarily working in the United States or Canada to submit their full applications.

DEADLINE EXTENDED APRIL 25, 2014.

Read more
Internship Program ISSNAF-ASI 2014 Internship Program ISSNAF-ASI 2014

Thanks to the generous support of Agenzia Spaziale Italiana (ASI) ISSNAF is offering two summer internships in primary North American research facilities.

DEADLINE EXTENDED APRIL 10, 2014.


Read the call - Get Application form - Learn more about ASI.

ISSNAF Seminar @ NY Chapter ISSNAF Seminar @ NY Chapter

The first ISSNAF Seminar of 2014, "Italy 2020: Challenges and Opportunities of Growth", was organized by the New York Chapter on February 28th at the Italian Cultural Institute in New York. Approximately 130 people gathered to listen to our amazing speakers and the event was truly a success.

Read more
ISSNAF Seattle Chapter Spring Meeting ISSNAF Seattle Chapter Spring Meeting

The 2014 Spring meeting will take place on Thursday, April 10th in the Auditorium of the Research and Training Building (300 9th Ave, 98104, Seattle) at Harborview Medical Center. We are pleased to host four outstanding speakers: Erica Tartaglione, Research Specialist at the VA Puget Sound Hospit...

Read more

Partners & Initiatives

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
 

Issa Wiki

ISSA WIKIItalian Scientists & Scholars in America Online Encyclopedia.
 

A comprehensive overview on Italian intellectual migration, from its origins in the 16th century until this day.
 

An encyclopedia studying the influence and contribution of Italians on cultural life in the United States and Canada.

issawiki.org